GScrot 0.63 – Più opzioni per catturare schermate

19 novembre 2008 alle 12:36 am | Pubblicato su Software | Lascia un commento
Tag: ,

gscrotx3É stata rilasciata una nuova versione (0.63) di GScrot, uno dei migliori cattura schermi per Linux. La semplicità di utilizzo e la leggerezza sia in termini di peso che di impiego di risorse lo rendono una scelta altamente consigliata.

Alcune caratteristiche di GScrot sono:

Catturare schermi interi, di una parte dello stesso, di una finestra e di siti web.
Catturare specificando un ritardo di tempo.
Salvare le catture in una cartella specificata.
Nominare le catture seguendo un criterio specifico (es. Cattura_01, Cattura_02,…).
Integrato a Gnome (si minimizza nel pannello superiore).

Fin qui nulla di nuovo rispetto alla maggior parte di programmi di questo tipo, però con GScrot possiamo:

Generare thumbnails delle catture specificando la dimensione in percentuale.
Specificare la qualità dell’immagine di cattura.
Mantenere un registro di tutte le catture durante la sessione.
Scegliere con quale programma aprire la cattura.
Caricare direttamente le schermate su servizi di image hosting.
Disponibilità di numerosi plugin che forniscono interessanti strumenti come lo smussamento degli angoli e l’applicazione di svariati effetti fotografici.

In definitiva GScrot è un’applicazione che compie benissimo il suo lavoro, è semplice da usare e ha quel tocco in più per gli utenti particolarmente esigenti.

Andiamo ad installarlo su Ubuntu:

Possiamo farlo in 2 modi. Il primo consiste nell’aggiungere alla nostra sorces.list il reposity da cui scaricare il programma, quindi aprire un terminale e digitar:

sudo gedit /etc/apt/sources.list

in fondo al file che si aprirà aggiungete la seguente riga:

deb http://ppa.launchpad.net/gscrot/ubuntu intrepid main

Salvate ed uscite da Gedit, quindi come al solito da un terminale:

sudo aptitude update

sudo aptitude install gscrot

e GScrot è pronto all’uso (lo trovate in Applicazioni > Accessori).

Se invece la riga di comando proprio non vi piace, per l’installazione potete ricorrere al fido Synaptic. Dopo aver cliccato sul tasto refresh cercate GScrot e installatelo. In questo modo vi assicurerete anche di avere il programma sempre aggiornato.

Se infine non vi va di modificare la sources.list potete scaricare quì il pacchetto .deb e installare il programma cliccandoci sopra un paio di volte.

Dimenticavo, il programma è completamente in italiano 😉

schermata-gscrot1

Plugin a go-go!

 
Annunci

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: