Freepops su Ubuntu 8.10 – lntrepid Ibex postino ritrovato

24 novembre 2008 alle 12:15 am | Pubblicato su Client di posta, HowTo, Installo, Smanetto, Software | 6 commenti
Tag: ,

Freepops

Da bravo novellino, per evitare guai (leggi inevitabili bug di sistema e varie problematiche impossibili da evitare compiendo un avanzamento di versione del S.O.), mi ero ripromesso di attendere un po’ prima di aggiornare il mio Ubuntu 8.04 alla versione dell’Intrepido Stambecco (8.10). Naturalmente un paio di ore dopo che la nuova versione era disponibile in rete ero lì, con la bava alla bocca, che smanettavo per installarlo.  Il passaggio non è stato indolore, tutt’altro, e tra i vari problemi riscontrati (mi riprometto di trattare gli altri in futuri post) c’è quello del mancato download della mia posta da Libero tramite Freepops. Uso Evolution (ma se usate altri client è lo stesso)  e dopo essermi sbattuto cercando il problema nella configurazione dell’account di posta mi è venuto in mente che il problema potesse essere Freepops: Bingo!

Soluzione:

1- Aprite Synaptic e disinstallate Freepops.

2- Scaricate la versione più recente di Freepops qui.

3- Dalla stessa pagina scaricate Freepops Updater (per tenere aggiornati i plugin).

4- Installate i due pacchetti (sono in formato .deb quindi basta un doppio click sulla loro icona).

5- In Applicazioni > Internet selezionate Freepops Updater e aggiornate i plugin.

6- Aprite il vostro client di posta e… buona lettura! 😉

Annunci

6 commenti »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. Provo a chiedere anche qui perchè ancora non sono riuscito a risolvere questo problema.
    Ho fatto l’upgrade a intrepid ibex ma non riesco più a trovare i miei palliativi.
    Esiste il modo di recuperarli?
    Grazie

  2. @frivolo Potresti essere un po’ più chiaro, non credo di aver capito esattamente cosa non trovi… 🙂

  3. Non riesco a recuperare i palliativi!
    Nel dettaglio Gerox, Humbeline e Postfix….
    Tutti i miei dati (foto, testi) gli ho recuperati (anche se avevo fatto un backup per sicurezza) mentre i palliativi no!
    Esiste qualche speranza??

  4. @frivolo Certo che esiste una speranza. Dunque, per quanto riguarda i palliativi che citi (Gerox, Humbeline e Postfix) puoi scaricarli dai siti ufficiali e ripristinarli, poi li ridefinisci come file.def e ne fai il solito uso. Mi raccomando di non scrasharli sennò non ti entrano più nel bus rear. Se non ce la fai a pusharli scaricati qualche kb di vslln.oil e riprova. Sono certo che ce la puoi fare 🙂

  5. Che vuol dire “scrahsarli”?

  6. @Marco “scashsarli”, che voleva essere “scrasharli”, ed è un neologismo coniato da me ad uso e consumo di frivolo il quale credo che abbia capito perfettamente. Se tu non hai capito non ti preoccupare perchè il termine non ha significato come non lo ha tutta la risposta data al già citato frivolo. Questo signore si è divertito a farmi perdere tempo con domande idiote (o forse volevano essere spiritose?) e gli ho soltanto risposto a tono. Spero che a te il post sia stato utile.

    Cordilità.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: