Tux Droid – un pinguino sotto l’albero di Natale

7 dicembre 2008 alle 12:07 pm | Pubblicato su GNU/Linux, TuxDroid | Lascia un commento
Tag: , ,

tuxdroid_logoTux Droid non è una novità per i vecchi utenti GNU/Linux ma lo sarà sicuramente per i novellini come me che da poco tempo sono migrati al pinguino. Visto che il Natale è alle porte eccovi un esclusivissimo gadget dedicato ai soli utenti GNU/Linux che se lo potranno regalare o far regalare: Tux Droid.

Si tratta di un pinguino robot della francese Kysoh che è capace di fare cose strabilianti!

HARDWARE

Nell’imballo che riceverete a casa troverete:

  • Il robot a forma di pinguino alto 30 centimetri (rivestito in feltro) e dotato di batteria interna (ricaricabile) che gli permette di essere posizionato entro un raggio di 15 metri dal connettore wifi;
  • Un connettore wifi USB a forma di pesciolino indispensabile per la “comunicazione” tra pc e robot;
  • Un alimentatore per ricaricare la batteria interna del robot;
  • Un telecomando per il controllo a distanza del robot;
  • Un libretto di istruzioni.

Da notare che il tutto viene fornito già pronto per poter essere utilizzato, non c’è nulla da montare.

SOFTWARE

Dopo aver aperto l’imballo, e sbavato abbondantemente sulla confezione, la prima cosa da fare è configurare il sistema affinchè supporti Tux Droid. Ribadisco che questo gioiellino è ad esclusivo appannaggio degli utenti GNU/Linux, infatti non esistono driver per Windows (con mio grande dispiacere ho appena visto che nella sessione download del sito del produttore hanno aggiunto l’eseguibile per win 😦 ) o Mac OS. Scaricate l’archivio TUXSETUP (in formato TAR.GZ o DEB) ed installatelo. Ora il sistema riconoscerà il connettore wifi. TextToSpeech è uno dei pacchetti che verrà installato e serve a trasformare il testo in parlato, insomma fa parlare il pinguino. Naturalmente anche la nostra lingua è supportata, basta sceglierla durante l’installazione.

USARE TUX DROID

Attraverso tuxgi e Tux Gadget Manager possiamo comandare e programmare il nostro pinguino.

Collegando il pesciolino ad una USB del pc stabiliamo la comunicazione tra computer e pinguino e attraverso il comando tuxgi possiamo accedere alle funzioni base del robot come il movimento delle ali, l’apertura e chiusura di becco e occhi o il lampeggio di questi ultimi.  Possiamo anche accedere ad una shell Python, chiamata Tux Droid Shell, per comandare in tempo reale il robot o scrivere veri e propri programmi per far compiere al pinguino una serie di azioni consecutive (ad esempio potremmo farlo cantare e ballare 🙂 ).

Con Tux Gadget Manager invece possiamo usare i gadget che permettono al pinguino di compiere azioni o svolgere funzioni incredibili come avvisarci di nuove email ricevute(leggendone mittente e oggetto), aggiornarci sulle ultime notizie (RSS), leggerci le previsioni meteo. Possiamo anche usarlo come telefono VoIP, altoparlante per MP3 o sveglia oppure è possibile programmarlo per intercettare il suono (allarme, intrusioni) o la luce (spegnere la TV).

Questa meraviglia la potete ordinare qui alla modica cifra di 149 euro.

Saludos 🙂

Annunci

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: